Segni

La patata da un milione di euro

patata

«Per averti pagherei un milione o anche più» dice una canzone di Mango. La stessa cosa deve aver pensato il miliardario che la settimana scorsa ha acquistato per un milione di euro la fotografia di una patata (Ritratto di patata, pare si intitoli lo scatto) opera di Kevin Abosch, ritrattista di Johnny Depp, Dustin Hoffman, Bob Geldof, e altri vegetali.

In attesa della Patata con l’orecchino di perla, della Patata con l’ermellino e della Patata Lisa, fughiamo ogni dubbio: si tratta proprio della fotografia di una patata, un tubero, Solanum tuberosum, e non della patata preferita da Rocco Siffredi. Del resto, a ritrarre quest’ultima ci aveva già pensato Courbet, lasciando ai posteri un quadro di valore ormai inestimabile.

Quindi, per la foto di un tubero c’è chi è disposto a sborsare una fortuna. Non essendo un esperto del ramo (ramo fotografie, non ramo patate) non giudico la qualità dell’immagine in questione, ma mi chiedo: è così differente da qualsiasi altra immagine di un tubero? O è semplicemente il nome dell’autore a renderla diversa dalla altre? Come dire: non conta il cosa ma il chi. Questo, in sintesi, il funzionamento del mercato attuale dell’arte. Condito dall’insipienza dei collezionisti – la cui unica virtù, in larga parte, è la ricchezza – e dalla mala fede dei critici. Nascono così le celebrità del vacuo, come Hirst o Cattelan, dietro cui naviga a vista una flotta di epigoni plagiari.

E mentre ai Musei Capitolini si coprono le pudenda ai marmi antichi (rinunciando alla propria cultura per ossequiarne supinamente una straniera, come si addice a un popolo di camerieri quali siamo) la patata – sia pure non “quella” – vola nei cieli delle quotazioni artistiche, quasi ignara della sua natura sotterranea. La seguiranno cipolle, melanzane e cetrioli? Una carota ci seppellirà.

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci

One thought on “La patata da un milione di euro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...