giulio

sono giulio regeni

ragazzo

falsa coscienza di un paese

incubo di un governo

lutto di un popolo

 

sono il nome su un cartello

la «verità per»

il punto a capo

dopo il quale non sai

più cosa scrivere

 

sono croce senza cristo

pilato senza le mani

giuda senza denari

il fico da cui pendete

senza frutti

 

sono giulio regeni

in piedi dietro di voi

qui ad aspettarvi

mi riconoscerete

dalla punta del naso

 

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci