passi

Piccoli piedi

dita trasparenti

unghie di carta

dove

prima che parta

tutta la notte scriverò dei versi

versi che hanno la voce

dei tuoi passi

versi come compassi

versi di piedi al vento

di struggimento

passi che sento uscire

in lontananza

passi di danza

abbandonati

a un’eco di romanza.

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci