Il 2016 si è portato via una carovana di cantanti, attori, scrittori, scienziati: anno orribile, si è detto. Tra poco, il 2017 comincerà a fare lo stesso e sarà altrettanto orribile. Il 20 gennaio, Trump si insedierà alla Casa Bianca: giorno tragico, si è detto. Otto anni fa, quando a farlo fu Barak Obama, sembrava che per il mondo dovesse cominciare un’era favolosa: non è successo. Nel tempio di Volsinii, gli Etruschi onoravano Northia, divinità del destino e del tempo. Nel tempio c’era una parete di legno in cui, ogni anno, veniva conficcato un chiodo, fino al giorno in cui il tempo e la parete sarebbero finiti. Il tempo passa ed è un labirinto di chiodi.

Lo so, sto costruendo una catena di banalità, ma sono le banalità – come i chiodi conficcati nel legno – a rendere sopportabile la vita. Anche le sorprese certo (la rendono sopportabile), ma soltanto se sono l’inizio di un’altra serie di banalità.

Siate banali quest’anno. Conficcate nella parete il vostro chiodo. E, se potete, siate anche un po’ felici.

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci