Il mondo è ricco di oracoli, solo a cercarli.
Un libro che sporge dalla mensola di una biblioteca casalinga può suggerire un percorso nuovo; l’alternarsi insieme regolare e irregolare dei riquadri di un antico pavimento in marmo; disegni di nuvole sfilacciate contro il cielo blu cobalto.

Il genere umano cerca segni da milioni di anni e sa interpretarli d’istinto.
Simboli esterni che consentono di raffigurare immagini interne, spesso visioni incomprensibili.

Riconoscersi nella disposizione e nella forma delle foglie su uno stelo, e cosa possono raccontarci della vita di un uomo; nei ciottoli sul letto di un fiume, immobili, ma lentamente in movimento; nelle alghe che il mare dimentica sulla battigia, vive e non vive a un tempo. Dipenderà dalle maree. Come per ogni essere umano.

(Paola Giannelli)® Riproduzione riservata

Annunci