Segni

One of us. Uno di noi

Freaks

Ci sono destini legati ad un numero. Quello di Tod Browning è legato al numero 2. Nasce nel 1882, il 12 luglio. Nel 1932 dirige il suo capolavoro, Freaks. Nel 1942 lascia il mondo del cinema. Muore a Hollywood nel 1962.

Era “uno di noi” (One of Us), per citare la battuta più celebre di quel suo incredibile film sui fenomeni da baraccone, Freaks appunto, che fu, in vita, la sua maledizione e, dopo morto, l’oggetto della sua glorificazione.

Era uno di noi: da piccolo gioca al teatrino; a sedici anni scappa di casa per unirsi a un Luna Park in cui diventa assistente del Selvaggio Uomo del Borneo; poi lavora come attore, illusionista e ballerino; diventa regista e tocca la fama con uno dei più celebri Dracula della storia del cinema, quello con il mitico Bela Lugosi. L’anno dopo viene distrutto dal suo film più riuscito: la storia di un nano che sposa una bella trapezista innamorata solo del suo denaro. Quando il nano scopre il tradimento di lei, le uccide l’amante, la mutila con l’aiuto dei suoi mostruosi amici e la trasforma in Donna Gallina. Gallina, nella Smorfia, fa 32: come volevasi dimostrare.

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...