Poesia

seduti

seduti

seduti

guardare di là

dove il mondo si muove

– partiremo domani

dicevi –

e studiare

dei fondi il disporsi

di the dentro tazze celesti

con il naso

appoggiato ad un vetro

che l’alito annebbia

(Stefano Bandera) © riproduzione riservata

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...